Tarocchi tarocchi

Mi sono infiltrata in un gruppo di sensitivi. Già. "Matilda, ma non andavi mica all'università? Perché ti imbarchi in missioni del genere nemmeno ti avesse assunto la NSA, o al massimo la Farnesina, il RIS di Parma? Che cosa ti spinge a inventare ogni giorno nuovi arditi escamotage per non combinare un cazzo nella vita?" … Continua a leggere Tarocchi tarocchi

Nella vita c'è qualcosa di fastidioso, qualcosa contro cui non si può nulla: è impossibile smettere di pensare. Quando ero piccola ci provavo tutte le sere, allungata sul letto, cercavo di fare il vuoto assoluto, scacciavo le idee una dopo l'altra, prima ancora che diventassero parole, le sterminavo alla radice, le annullavo all'origine, ma m'imbattevo … Continua a leggere